I Fondi europei: un’opportunità per il 2020

Durata del corso: 40 ore

Coordinatore didattico: Dott.ssa Francesca Di Pillo, ricercatrice Dipartimento Ingegneria dell’Impresa, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

Docenti: Dott.ssa Francesca Di Pillo; Dott.ssa Olga Turrini ; Dott.ssa Luisa Palomba; Dott. Osvaldo La Rosa; Dott. Andrea Naldini

La Pubbliche Amministrazioni (Ministeri, Regioni, Province e Comuni) sono coinvolte a vario titolo nella programmazione/pianificazione e gestione di programmi e progetti finanziati o cofinanziati dai Fondi comunitari. Tali attività richiedono competenze specifiche sia di tipo generalista che di tipo tecnico-operativo. Il corso di seguito descritto si propone:

  • di ricostruire il quadro complessivo dei finanziamenti comunitari in relazione alle policy e ai target a cui si riferiscono;
  • di trasmettere, in relazione alla programmazione e gestione di tali fondi, competenze di tipo tecnico-operativo;
  • di indicare, attraverso l’esemplificazione di casi e di buone pratiche, le modalità più efficienti ed efficaci nell’utilizzo di tali fondi, in relazione all’ambito di competenza delle diverse Amministrazioni.

 

Programma dettagliato del corso

Unità didattica 1

Titolo: Presentazione del corso e introduzione ai Fondi strutturali e di investimento (SIE) europei

Durata: 5 h

Tematiche di interesse:

  • Presentazione del corso: obiettivi e risultati attesi
  • I finanziamenti comunitari
    • Storia e finalità
  • Evoluzione nel tempo
    • Dai trattati alle riforme regolamentari
  • Le istituzioni europee e l’attuazione delle politiche: il semestre europeo

Metodologie didattiche:

  • Lezione frontale
  • Casi applicativi
  • Brain storming

 

Unità didattica 2

Titolo: La programmazione 2014-2020

Durata: 5 h

Tematiche d’interesse:

  • Europa 2020: la strategia e gli strumenti di attuazione
  • La programmazione 2014-2020 . I regolamenti comunitari
  • Metodologia di programmazione. Quadro logico

Metodologie:

  • Lezione frontale
  • Lavoro di gruppo: esplorazione delle tematiche di interesse nei siti europei
  • Esercitazione di gruppo sul Quadro logico

 

Unità didattica 3

Titolo: La Programmazione dei Fondi comunitari 2014-2020 in Italia

Durata: 5h

Tematiche d’interesse:

  • L’Accordo di Partenariato
  • Le istituzioni coinvolte
  • Il partenariato socio-economico
  • Il codice di condotta europeo

Metodologie didattiche:

  • Lezione frontale
  • Esercitazione di gruppo sui risultati attesi, in relazione ai singoli obiettivi tematici previsti dall’accordo di Partenariato
  • Presentazione di un caso specifico

 

Unità didattica 4

Titolo: Il Fondo Sociale Europeo (FSE)

Durata: 5h

Tematiche d’interesse:

  • Cosa finanzia il FSE
  • I programmi regionali (Por) e Programmi nazionali (Pon)

Metodologie didattiche:

  • Lezione frontale
  • Presentazione di un caso regionale o nazionale
  • Esercitazione individuale sui Programmi regionali

 

Unità didattica 5:

Titolo: il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR)

Durata: 5 h

Tematiche d’interesse:

  • Cosa finanzia il FESR
  • I programmi regionali (Por) e Programmi nazionali (Pon)

Metodologie didattiche:

  • Lezione frontale
  • Presentazione di un caso regionale o nazionale
  • Esercitazione individuale sui Programmi regionali

 

Unità didattica 6

Titolo: I programmi comunitari e le loro relazioni con i Fondi SIE

Durata: 5h

Tematiche d’interesse:

  • Analisi dei singoli programmi: Erasmus, Horizon 2020 ecc
  • Il rapporto con i programmi regionali e nazionali

Metodologie didattiche:

  • Lezione frontale
  • Esercitazione individuale o di gruppo su un Programma d’interesse

 

Unità didattica 7

Titolo:  L’attuazione dei Programmi strutturali

Durata: 5h

Tematiche d’interesse:

  • Avvisi e Bandi
  • La metodologia di progettazione europea

Metodologie didattiche:

  • Lezione frontale
  • Presentazione di un caso regionale o nazionale
  • Esercitazione di gruppo su Avvisi e Bandi

 

Unità didattica 8

Titolo: Monitoraggio, valutazione, controllo e assistenza tecnica

Durata: 5h

Tematiche d’interesse:

  • Finalità e strumenti del monitoraggio dei fondi strutturali
  • Valutazione ex ante dei progetti e ex post dei risultati
  • Controllo e Audit
  • Il ruolo dell’Assistenza tecnica

Metodologie didattiche:

  • Lezione frontale
  • Presentazione di un modello regionale di valutazione
  • Esercitazione di gruppo di valutazione ex ante di progetti